Contributo a fondo perduto per la creazione e lo sviluppo di attività extra-agricole.

Area Geografica: Veneto

Scadenza: BANDO APERTO | Scadenza il 08/05/2020

Beneficiari: Micro Impresa, PMI

Settore: Agricoltura

Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Opere edili e impianti, Attrezzature e macchinari

Agevolazione: Contributo a fondo perduto

Dotazione Finanziaria: € 9.500.000

Descrizione completa del bando

ll bando sostiene gli investimenti finalizzati alla diversificazione delle attività e delle funzioni svolte dall’impresa agricola in attività extra-agricole.

Le attività finanziate dal presente bando sono rivolte alla creazione o ampliamento delle seguenti funzioni dell’impresa agricola:

– sociali attraverso le attività dell’agricoltura sociale;

– turistiche riguardanti le attività della fattoria didattica, dell’accoglienza attraverso la creazione e sviluppo dell’ospitalità agrituristica in alloggi e in spazi aziendali aperti e del turismo rurale;

– produttive stimolando le attività di trasformazione di prodotti agricoli in prodotti non agricoli;

– di servizi ambientali svolti dall’impresa agricola per la cura e manutenzione di spazi non agricoli (ad esempio il servizio di pulizia stradale, di sgombero neve della viabilità pubblica e privata).

Tipologia di interventi ammissibili

Gli interventi sono ammissibili ai fini della realizzazione, da parte dell’azienda agricola, delle seguenti attività extra-agricole:

i. trasformazione di prodotti agricoli in prodotti non compresi non agricoli;

ii. fattoria sociale;

iii. fattoria didattica;

iv. ospitalità agrituristica in alloggi e/o in spazi aziendali aperti quali agri-campeggi ed esclusivamente per le malghe, la somministrazione di pasti, spuntini e bevande;

v. turismo rurale ;

vi. servizi ambientali svolti dall’impresa agricola per la cura e manutenzione di spazi non agricoli.

Gli interventi ammessi ai fini del presente bando riguardano:

– la ristrutturazione ed ammodernamento dei beni immobili relativamente a:

  • ristrutturazione e l’ammodernamento dei fabbricati finalizzati alla realizzazione di stanze e/o locali per lo svolgimento delle attività e/o al loro adeguamento agli standard previsti dalle norme specifiche anche ai fini dell’autorizzazione all’esercizio.
  • ampliamenti, nell’ambito di opere di ammodernamento o ristrutturazione dei fabbricati, necessari esclusivamente per gli adeguamenti tecnologici e igienico-sanitari, a volumi tecnici e per l’eliminazione delle barriere architettoniche.
  • sistemazione delle aree esterne che interessano l’attività.

Entità e forma dell’agevolazione

Il contributo è concesso nella forma del contributo a fondo perduto fino al 50% della spesa ammissibile.

Scadenza

Le domande possono essere presentate entro il 24 aprile 2020.

Proroga termini al 08 maggio 2020.

Contributo a fondo perduto per la creazione e lo sviluppo di attività extra-agricole.