Consulenze per innovazione e certificazioni: Contributi a fondo perduto del 40% per le imprese artigiane sulle spese per consulenze in tema di innovazione, qualità, certificazione, organizzazione, sicurezza e tutela ambientale…

Soggetti Beneficiari

Microimprese, le piccole e medie imprese, i consorzi e le società consortili, anche in forma cooperativa, iscritti all’Albo provinciale delle imprese artigiane.

Ambito territoriale

Friuli Venezia Giulia

Programmi ammissibili

Iniziative concernenti l’acquisizione di consulenze finalizzate: 
a) alla messa a punto di nuovi prodotti, processi produttivi o al miglioramento degli stessi, ivi compresa l’assistenza tecnico/manageriale, per favorire l’introduzione dei risultati della ricerca scientifica e tecnologica e l’eventuale deposito di brevetti per nuovi prodotti o nuovi processi produttivi 

b) alla realizzazione di sistemi aziendali di assicurazione e gestione della qualità certificabili da organismi accreditati in base a normative nazionali o comunitarie 

c) alla realizzazione di sistemi aziendali di gestione della sicurezza nei luoghi di lavoro certificabili da organismi accreditati in base a normative nazionali o comunitarie 

d) alla realizzazione di sistemi aziendali per la tutela e la salvaguardia dell’ambiente o di valutazioni ambientali certificabili da organismi accreditati in base a normative nazionali o comunitarie 

e)  alla conformità dei prodotti a direttive comunitarie recepite in ambito nazionale

Spese ammissibili

La spesa complessiva ammissibile deve rientrare nei seguenti limiti: 
a)    importo minimo pari a 3.000 Euro 
b)    importo massimo pari a 24.000 Euro

Avvio dopo domanda fine entro 24 mesi da concessione
    Lettera a): spese per consulenze esterne, riguardanti esclusivamente contenuti specialistici. La consulenza deve consentire un significativo apporto di tipo innovativo alle attività originali che l’impresa richiedente intende sviluppare 
    Lettere b), c) e d): spese per le consulenze esterne compresi l’addestramento degli addetti, le prove di laboratorio e l’ottenimento della certificazione a cura di società notificate o accreditate ai sensi della normativa nazionale e comunitaria 
    Lettera e): spese per le consulenze esterne, le prove di laboratorio o di tipo, finalizzate all’emissione della dichiarazione di conformità al modello che è stato oggetto dell’esame «CE» di tipo, rilasciato dall’organismo notificato o della dichiarazione di conformità ai requisiti essenziali rilasciata dal costruttore.

Agevolazione c/capitale

Regime de minimis

L’intensità dell’aiuto è pari al 30% delle spese ammissibili ed è elevata al 40% qualora sussista una delle seguenti condizioni: 
a)  imprese artigiane appartenenti all’imprenditoria giovanile 
b)  imprese artigiane appartenenti all’imprenditoria femminile 
c)  imprese artigiane localizzate nelle zone di svantaggio socio economico

Offriamo analisi di fattibilità iniziale gratuita e tutta la gestione della preparazione ai bandi è a costo ZERO. 

Paghi solo a lavoro avviato, siamo noi ad investire su di Te.