Agevolazioni Fondi BEI

Le risorse messe a disposizione dalla BEI – Banca Europea per gli Investimenti  per finanziamenti a tasso agevolato riservati alle PMI.

I fondi vengono erogati da Banche intermediate per il finanziamento di sviluppo di nuovi progetti di investimento come, per esempio: acquisto, rinnovo o estensione di beni materiali, acquisto fabbricati, impianti, macchinari, attrezzature, software, sviluppo produttivo e commerciali, progettazione e finanziamento nella fase di costruzione di un bene materiale compresa ricerca e sviluppo, finanziamento del capitale circolante, scorte e liquidità correlato al normale ciclo commerciale. 

È possibile finanziare fino al 100% del valore del progetto di investimento, anche di progetti già realizzati fino a 3 anni precedenti la richiesta di finanziamento (a discrezione dell’istituto erogante), oppure per progetti ancora  da realizzarsi negli anni successivi.

Importo massimo finanziabile dalla BEI per singolo progetto Euro 12.500.000,00.

E’ richiesta una situazione di bancabilità, ultimi 2 bilanci positivi, assenza di eventi negativi pregiudizievoli e il business plan.

Le imprese hanno accesso, con modalità differenti, a un ventaglio molto ampio di opportunità.


SETTORI DI INTERVENTO DEI FONDI BEI: PMI (Piccole e medie imprese fino a 249 dipendenti); (Le imprese aderenti ad una “rete d’impresa” possono ottenere finanziamenti nell’ambito di prestiti PMI/MIDCAPS);  MIDCAPS (Imprese medie fra 250 e 3000 dipendenti); 

MULTI (Comunità sostenibili, Energia, Ambiente, Economia della conoscenza, Convergenza);

INFRA (Comunità sostenibili, Energia, Ambiente); – ER (Energia Rinnovabile)-

EE (Efficienza Energetica); – (Progetti di energia rinnovabile o risparmio energetico con un costo fino a EUR 50 m); 

LAVORO GIOVANILE (Occupazione giovanile e apprendistato); 

AGRICOLTURA (Piccole e medie imprese nel settore agricole e agri-food);

FINANZIAMENTI PICCOLE E MEDIE IMPRESE: linee di finanziamento messi a disposizione degli istituti convenzionati e assegnatari dei fondi che potranno erogare direttamente alle imprese che ne faranno richiesta per progetti di finanziamento fino a 12.500.000.


INTERVENTI AMMESSI: ampliamento e ammodernamento di impianti già esistenti, acquisti beni strumentali, beni ammortizzabili, tecnologia digitale e in certi casi anche finanziamento del capitale circolante correlato al normale ciclo commerciale, liquidità e scorte.


BENEFICIARI: Piccole e Medie Imprese di tutti i settori produttivi, industria, commercio, servizi, turismo, ecc., compresa anche agrindustria, agricoltura e allevamento.


FINANZIAMENTO: l’importo minimo da richiedere non è indicato espressamente, comunque in genere si parte da un minimo di 100.000 euro che varia a seconda dell’istituto prescelto, e il massimo è pari a 12 milioni e cinquecentomila euro. In ogni caso l’importo richiesto deve essere congruo e compatibile con l’attuale situazione aziendale di bilancio.


REQUISITI: ultimi 2 bilanci depositati positivi  e con utili compatibili con il Business Plan del progetto di investimento proposto e assenza di segnalazioni negative alla centrale rischi.


EROGAZIONE: il finanziamento viene erogato anticipatamente in unica soluzione.


PROGRAMMI SPECIFICI: ci sono, poi anche i programmi specifici in campo di energia e ambiente, occupazione giovanile, agricoltura e cibo. Anche le imprese aderenti a una rete – va precisato – possono ottenere finanziamenti nell’ambito dei prestiti Pmi e Midcap.

Per maggiori informazioni contattaci direttamente.